Coppa Italia Cadetti e Giovani

Coppa Italia Cadetti e Giovani

image_pdfSalva in PDFimage_printStampa

Lungo weekend di gare a Casale Monferrato, con i fiorettisti categoria Cadetti (15-17 anni) Raoul Guerra, Lorenzo Diena, Gabriele Pagani e Fabio Turri in pedana venerdì che non brillano affrontando il girone con un piglio troppo spento e rimanendo così al palo, con Turri unico a passare al tabellone delle dirette, dove perde per i 64.  Stessa sorte per Silvia Foffa, nella Sciabola femminile categoria Giovani (18-20 anni), che ancora senza molta esperienza nell’arma di taglio ha comunque un atteggiamento positivo nei confronti delle difficoltà imposte da una gara dove il livello medio degli avversari è decisamente superiore al suo attuale. Stesso discorso si può fare anche per Alice Patriarca in gara sabato nella Spada Femminile Cadette, Martina Dalla Sega nel Fioretto femminile Giovani, entrambe con una vittoria comunque meritata al girone e Jacopo Laffranchi, anche lui con una vittoria in girone. Nella Spada maschile Giovani, che pur faticando tornano a casa con la voglia di migliorarsi. Domenica Ilan Bavaresco nella Spada maschile Cadetti e Martin Bianchi rispettivamente con quattro e una vittoria al girone mostrano di essere presenti alla gara e si impegnano a dare il meglio; Martin dà del filo da torcere a tutti gli avversari, anche quando esce sconfitto dall’incontro, Ilan affronta gli assalti con ritrovata calma e serenità, che gli consentono di dominare il suo girone. Passa agevolmente la prima diretta, con il punteggio perentorio di 15-7, perdendo poi la seconda valida per i 64, contro il numero 23 in classifica parziale, a testimonianza di un livello davvero alto della gara. Samuel Di Pasquale e Andrea Radice nella Sciabola maschile Giovani, restano all’asciutto di vittorie: c’è ancora strada da fare per competere al meglio, ma entrambi si impegnano, dovendo anche fare esperienza delle sfumature di un’arma, la sciabola, che consente pochissimo tempo per correggere gli errori in pedana.