I risultati dal Trofeo Ferrante di Como

I risultati dal Trofeo Ferrante di Como

image_pdfSalva in PDFimage_printStampa

Spadisti e fiorettisti di diverse categorie in gara a Monguzzo (CO) per il Trofeo Ferrante. Sabato nell’Open di Spada maschile Federico D’Onofrio, alla sua prima esperienza di gara non si perde mai d’animo anche di fronte ad avversari comprensibilmente più esperti e dimostra voglia di fare bene in tutti gli assalti, portando a casa due vittorie nel girone all’italiana. Ilan Bavaresco affronta un girone difficile vendendo cara la pelle con due vittorie conquistate; perde poi la diretta 15-13. Jacopo Laffranchi tira i primi assalti forse con un po’ troppo timore, rifugiandosi in alcuni schemi nei quali si sente più sicuro, ma talvolta sbaglia la misura facendosi sorprendere dalla partenza improvvisa dell’avversario. Sottotono Martin Bianchi, che affronta la gara senza troppa convinzione, con un barlume di orgoglio solo nell’assalto di eliminazione diretta quando ormai era troppo tardi. Sempre sabato in pedana i fiorettisti della categoria Giovanissimi (11 anni) con Edoardo Allievi che domina il suo girone, risultando primo nella classifica provvisoria al primo turno, sconfitto poi dall’arbitro alla diretta per gli 8, che perde 10-9 per un palese errore nella ricostruzione dell’azione da parte del presidente di giuria: onore al merito, comunque, all’avversario, che accedeva al tabellone con una classifica molto più bassa di Edoardo, con il rammarico che le cose potevano andare diversamente. Può comunque essere più che fiero del suo 9° posto in classifica finale. Ancora deve maturare esperienza, invece, Leonardo Zelada, che comunque si impegna al meglio delle se attuali possibilità. Nella stessa gara, Riccardo Rossi con 1 vittoria conquistata al turno esce poi al primo incontro di eliminazione diretta.  Nei Ragazzi/Allievi (13-14 anni) Alessandro Montanari esce invece al secondo turno di diretta, con un avversario tecnicamente più forte, dopo aver sofferto un po’ nel girone che conclude con una sola vittoria. Domenica in pedana Giada Cappellini tra le Bambine (10 anni) di Fioretto femminile, in gara mista con le Giovanissime di un anno più grandi: la classifica non le sorride, ma lo scopo della gara per lei era di accumulare preziosi consigli e ore di pedana. Nell’Open di Fioretto maschile, Lorenzo Diena, Marco Maiocchi, Gabriele Pagani e Fabio Turri. Quest’ultimo si ferma alla diretta per gli 8 dopo un girone un po’ sottotono con due vittorie, ma dimostrando complessivamente un atteggiamento giusto in gara; positivi anche Marco, che si impegna e tira bene e Lorenzo, che deve ancora farsi le ossa nella categoria Open. Giornata meno buona per Gabriele Pagani, che non riesce a tradurre in carica agonistica la tensione per la gara, ma è solo un momento che Gabriele riuscirà sicuramente a recuperare.