3° Prova Regionale GPG Olginate

3° Prova Regionale GPG Olginate

image_pdfSalva in PDFimage_printStampa

Weekend di gare a Olginate (LC), con oltre 650 partecipanti alla 3° prova regionale GPG.  Protagonista la domenica è Edoardo Allievi, categoria Maschietti di Fioretto, che pur mancando ancora di una rifinitura tecnica completa, dimostra lucidità e grande carattere già nel turno di girone, ma è soprattutto nelle eliminazioni dirette che riesce ad imporsi in assalti difficili per il suo livello di esperienza, mettendo l’ultima stoccata dopo rimonte ottenute con grinta. Si ferma solo alla diretta per i 4, sconfitto dal vincitore della gara, ottenendo un 8° post in classifica finale che deve valergli come iniezione di fiducia per il futuro. Nella stessa gara Federico Cicerale  tra i Maschietti (10 anni) pur con due belle vittorie ottenute nel girone, si ferma alla prima diretta, pagando un po’ troppa emozione. Sempre domenica Simone Carbonella, Lorenzo Diena, Marco Cassina, Luca Lazzarini, Daniele Roncoroni erano in gara tra i Ragazzi Allievi. Mentre Simone, Marco, Luca e Daniele danno il massimo ma ancora faticano a trovare il giusto equilibrio in pedana tra ansia della gara, concentrazione e capacità di mettere in pratica le indicazioni dei maestri, il più esperto Lorenzo conquista il 32° posto in classifica finale, con tre vittorie nel girone che gli garantiscono l’accesso al turno dei 64 e la vittoria alla prima diretta per i 32. Lorenzo tira con grinta e passione, riuscendo ad esprimere una buona scherma cui a tratti manca la giusta pazienza per concretizzare maggiori risultati, ma il suo entusiasmo gli consentirà ancora ulteriori progressi. Andrea Vasquez, in gara tra le Ragazze/Allievi di Spada, con una vittoria nel girone, matura esperienza nella Spada, arma a cui si è avvicinata da poco. In pedana il sabato erano gli spadisti Martin Bianchi e Leandro Levorin, categoria Ragazzi/Allievi (13/14anni). Tre vittorie per il primo e due per il secondo nel girone all’italiana, vincono entrambi la prima diretta per i 64, ma si fermano ai 32.